Storia di un ritiro alla StraCasorate

Mi trovo qui a raccontarvi di un ritiro dopo 27 km, ad un km dal traguardo, i segnali di difficoltà erano visibili già da qualche km, ma quando passato davanti al parcheggio dove avevo lasciato la macchina si è spento tutto e ho deciso di abbandonare la corsa . Un dolore alle gambe ( più forte quadricipite posteriore oltre che ai polpacci)difficile da spiegare, male di stomaco, sentivo freddo nonostante al sole si stesse bene ( forse un errore da pivello non aver fatto colazione, ma non avevo fame ). Ringrazio Foia per il supporto e la pazienza. Nonostante tutto sono riuscito a godermi la compagnia di Foia e i bellissimi posti,oggi poi con una luce e una limpidezza davvero particolare.

Questa voce è stata pubblicata in Running. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Storia di un ritiro alla StraCasorate

  1. Anna ha detto:

    Hai fatto bene, a volte è più saggio fermarsi 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...