Utlo – Recap

L’ atmosfera di questa gara è magica…ne sono innamorato.
Iscritto alla 34 quest’anno sono partito tranquillo, anche se il tratto fino a Quarna mi ha messo in difficoltà, ma la nuova variante con il giro panoramico delle Quarne mi ha letteralmente distrutto, non ce la facevo più già al settimo km e un mal di testa forte quanto improvviso mi ha messo sulle ginocchia. Ho tenuto duro facendo movimenti con le braccia per far in modo di migliorare un poco, ma niente mi superano tutti sulla salita verso il Mazzuccone, mi cambio e mi copro perchè ora ho anche freddo; che non mi ricordavo così dura dai miei giretti in questi mesi. Con la discesa verso l’ Alpe Camasca miglioro e mi sento finalmente bene sia come testa sia come gambe, vado su abbastanza piano, ma tranquillo fino al Croce e poi giù bene fino all’ Alpe Sacchi, qui un bel ristoro mi rimette in forma per di più un inaspettato brodo caldo mi riscalda e mi da forza. Da lì non ho quasi mai smesso di correre e mi sono goduto i colori dell’ autunno e la magia del lago. L’ arrivo con tante persone ai lati che ti applaudiscono e incoraggiano è da brividi, mi fanno dimenticare il principio di crampi che sento nella gambe e mi fa fare gli ultimi metri verso il traguardo. Chiudo in 6 ore e 8 minuti,per oggi va benissimo così.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Running. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...