Black cocktail di Jonathan Carroll

Non sono un grande estimatore di Carroll, ma quando mi capita di leggere un suo libro fai fatica a smettere, devi proseguire anche se sei arrivato a destinazione e il tuo viaggio è finito.Non riesco ad inquadrare il genere ed è vero che qualche concetto del libro in oggetto Carroll lì ha già stato trattato in vecchi libri, però quello che è originale di questo autore è come fa evolvere la storia, mai banale anche se sembra che parli di vita quotidiana.

Questa voce è stata pubblicata in Running. Contrassegna il permalink.