Tutti vorremmo sapere cosa ne è stato di coloro che più ci stanno a cuore

<<Tutti vorremmo sapere cosa ne è stato di coloro che più ci stanno a cuore. Ma si corre il rischio di scoprire che queste persone importanti raramente sono finite come ci saremmo aspettati o come loro avrebbero voluto. Non sto dicendo che siano dei falliti o che la loro vita abbia un triste risvolto, ma dopo un pò che li guardi e li ascolti mentre ti raccontano cosa è successo, ti rendi conto che non "ce l’ hanno fatta"; nè ai loro occhi nè ai tuoi. La questione non è se abbiano vinto dei premi o perso il loro denaro: il punto è che ciò che desideravano con tutto il cuore, che si erano ripromessi di ottenere, semplicemente non si è realizzato – o peggio ancora- non sono stati in grado di farlo. Se mai vi capiterà di rincontrare qualcuno a metà della vostra esistenza, scorgerete sul suo volto i segnali di sconfitta o le speranze svanite, come tracce di fumo lasciate da un aereo nell’ azzurro del cielo.>>

Black cocktail di Jonathan Carroll

[comments on

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Running. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...