Ciao, come stai ?

Wirzweli
Rimango fortemente a disagio quando incontro qualcuno che mi dice :”Ciao, come stai?” , a tale domanda faccio fatica a rispondere con il convenzionale “Bene, grazie.”, fatica non perchè le cose vanno male, ma perchè mi chiedo se interessa veramente al mio interlocutore sapere come mi vanno le cose, e cosa vuole sapere in particolare ? della mia salute, del mio lavoro o di altro ancora ? Hai tempo per fermarti che ti racconto ? No, tempo non c’ è nè, dobbiamo correre per commissioni varie. Io per primo, ho già i miei, devo anche fermarmi a sentire i tuoi ? Così si continua ad incontrarsi, a salutarsi, a chiedere come stai, finchè scopri per caso in un giorno qualsiasi che probabilmente dietro al quel “Bene, grazie” c’ era un mondo che non si pensava neppure che potesse esistere. Ma la colpa è mia che ti chiedo come stai e scappo oppure è tua che mi rispondi che va tutto bene anche se poi così bene le cose non vanno ?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Altro. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...